ROTARY Club Alba chiude l’anno rotariano 2018/19 Lorenzo Gallo, premia gli studenti del Liceo Classico e Artistico , conferisce i riconoscimenti “Paul Harris Fellow” ai soci Allario e Corino e accoglie due nuovi ingressi

ROTARY  Club Alba chiude l’anno rotariano 2018/19 Lorenzo Gallo, premia gli studenti del Liceo Classico e Artistico , conferisce i riconoscimenti “Paul Harris Fellow”  ai soci Allario e Corino e accoglie due nuovi ingressi

Martedì 25 giugno presso la suggestiva cornice collinare del ristorante Cà del Lupo, il Rotary club Alba ha ufficialmente chiuso l’anno sociale 2018/19, con la conclusione del mandato di Lorenzo Gallo, il quale ha ceduto la guida del club all’incoming Ezio Porro.

Tra i service più significativi dell’anno rotariano sono stati menzionati il memorial Salvino Camera a supporto dell’ Ospedale di Wamba (Kenya), il service interclub con i Rotary Canale-Roero e Bra per l’acquisto di un pulmino destinato all’attività di un’associazione che si occupa di diversamente abili, il progetto di sensibilizzazione per combattere lo spreco alimentare. Il Rotary Alba ha poi promosso altre iniziative in favore della cittadinanza e dei bambini, come le conferenze Pronti ad agire, insieme possiamo, ma anche il premio musicale Caffa-Righetti, nonché i Children music laboratory. In ambito distrettuale il club si è distinto per la partecipazione a un progetto di Global Grant, mentre per il programma End Polio Now ha promosso la corsa dell’amicizia, memorial Coppo oltre a una gara di golf interclub con Alba, Bra, Canale-Roero, Canelli  Nizza Monferrato. In ambito internazionale il club è stato coinvolto nel service Action straw of life   per l’acquisto di cannule per la potabilizzazione dell’acqua in Mali. Nel complessivo dei service, l’erogazione dei finanziamenti ha raggiunto una cifra di circa 15.500 euro.

 Nel corso della relazione di fine anno, Gallo ha premiato con i prestigiosi attestati “amico di Paul Harris” i soci Riccardo Corino e Franco Allario per la disponibilità e supporto   dimostrati durante tutto l’arco dell’anno. Durante la serata il club ha accolto due nuovi soci, Emanuele Minasso e Daniele Giacomo Roati, presentati rispettivamente da Luca Zanvercelli e Carlo Rista.

Anche   per i giovani del Rotaract che hanno voluto condividere la chiusura dell’anno con il Club padrino  hanno registrato altri due nuovi ingressi con Michelle Ruata e Federica Castrovilla che hanno aumentato le quote rosa all’interno del club.

Uno spazio significativo, infine, si è dedicato alle menzioni speciali del premio Rotary Alba 2019, che quest’anno ha voluto premiare cinque studenti meritevoli, vincitori di concorsi studenteschi in ambito culturale. Il club ha premiato Edoardo Scarzella, Stefano Vallino, Agata Scarsi del liceo classico Govone che si sono distinti rispettivamente  nel certame Horatianum,Telesianum e Fenogliano per capacità di analisi ed esposizione di testi. Gaia De Pascali e Sara Tortore hanno invece trionfato nella sezione grafico-pittorica del Fenogliano. Tutti sono stati premiati con una targa di merito e alcune pubblicazioni di Fenoglio.

Durante la serata il socio Allario ha consegnato a Don Luigi Padovani il ricavato di un service  a favore dell’Emporio della solidarietà di Alba

«Ringrazio tutti i soci e i miei più stretti collaboratori per avermi supportato nella realizzazione del programma annuale –ha concluso emozionato Gallo, cedendo il collare al successore Ezio Porro– In questo club ci sono energie positive e professionalità per realizzare qualunque progetto, è stato un orgoglio poterlo guidare».